Ponti in acciaio: la soluzione per le infrastrutture

Ponti in acciaio INCOS

Ponti in acciaio: un 2024 ricco di eventi

I ponti in acciaio sono stati e continuano ad essere un tema molto sentito a livello nazionale ed internazionale. 

Nel 2024, numerosi eventi di rilevanza internazionale si sono svolti ed altri sono in programmazione entro la fine dell’anno. Vediamoli insieme.

25 marzo:  lo Steel Temporary Bridges Webinar ha visto come protagonisti i ponti di acciaio temporanei, soluzione principe per una veloce risoluzione di danni causati da eventi catastrofici. Ne è seguito l’e-book pubblicato da ECCS – European Convention for Constructional Steelwork.

23 aprile:  il Collegio Tecnici dell’Acciaio è stato protagonista del seminario sulle infrastrutture in acciaio dedicando particolare rilevanza a ponti in acciaio e soluzioni sostenibili.

24 aprile:  ha avuto luogo nello stato americano del Virginia il National Steel Bridge Alliance Forum organizzato dal l’ American Council of Engineering Companies 

Dall’11 al 13 settembre si terrà a Praga l’11° International Symposium on Steel Bridge. Tutte le informazioni a questo link.

Nonostante la tematica sia di tale portata, nella varietà del paesaggio italiano numerosi ponti e viadotti risultano ancora essere in uno stato di degrado. Le cause sono riscontrabili in costruzioni risalenti a prima del 1980,  in sistemi di monitoraggio  e di valutazione dei rischi assenti o non uniformi e in insufficienti attività di manutenzione.

Ponti in acciaio: in Italia meno del 6%

Da uno studio condotto dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale dell’Università di Pisa, prendendo a campione 261 ponti su strade provinciali, è emerso che:

  • il 44% sono in muratura
  • il 43 % sono in cemento armato
  • il 5% sono in acciaio o soluzioni composte
  • l’8% sono in altri materiali

 

E che i ponti italiani risalgono a:

  • 54% prima del 1945
  • 38% tra il 1945 e il 1980  
  • 8% dopo il 1980

 

Infine, da uno studio del Bridge Information System (I.Br.I.D) risulta che meno del 6% dei ponti italiani sono in carpenteria metallica ed in strutture miste acciaio-calcestruzzo.

Al fine di preservare e rafforzare i ponti esistenti, si sono istituite le  Linee guida per la classificazione e gestione del rischio, la valutazione della sicurezza ed il monitoraggio dei ponti esistenti  che trovate a questo link con il compito di censire, monitorare e mettere in sicurezza i ponti italiani.

A seconda del grado di ammaloramento verranno pianificati interventi di riparazione o di rinforzo e/o sostituzione di elementi strutturali. Da anni In.Co.S. Srl, esegue opere di consolidamento strutturale per ponti.

L’acciaio è protagonista fondamentale, al servizio di architetture ed infrastrutture innovative e di qualità, sia per la realizzazione di nuove opere, sia negli interventi di riqualificazione, consolidamento e recupero del costruito.

I vantaggi di costruire ponti in acciaio

Scegliere l’acciaio  in un contesto tecnologico in costante mutamento, ora rappresenta la migliore soluzione per la costruzione di infrastrutture, ma anche di opere civili o lavorazioni industriali.

Abbiamo parlato del mercato italiano delle costruzioni in acciaio nell’articolo : Costruzioni in acciaio e futuro del mercato.

La carpenteria metallica svolge un ruolo fondamentale nella realizzazione infrastrutture, come ponti in acciaio, ponti ciclopedonali, gallerie autostradali, viadotti, componenti per linee ferroviarie.

I ponti in acciaio sono esempi significativi di opere infrastrutturali che richiedono l’utilizzo di carpenteria metallica.

Grazie alla resistenza del materiale è possibile realizzazione strutture leggere  ma dotate di elevata resistenza e rigidezza tipiche della costruzione di ponti e infrastrutture che coprono grandi luci.

Costruire in acciaio significa creare opere durevoli nel tempo, sostenibili e con un comportamento migliore per quel che riguarda l’aspetto antisismico.

Perché scegliere l’acciaio per la costruzione di ponti

Elevata durabilità

L’acciaio usato nella carpenteria è un acciaio di qualità e deve riportare la marcatura CE che regola tracciabilità e processi produttivi.  La qualità dell’acciaio garantisce la durabilità del ponte in acciaio perché le sue proprietà tecnologiche e meccaniche  rimangono inalterate nel tempo. Un ponte in acciaio è duraturo e molto resistente. La sua durabilità può essere molto elevata, anche oltre i 100 anni.

Un ponte in acciaio ha numerosi vantaggi nella manutenzione grazie anche ai trattamenti protettivi di anticorrosione che vengono applicati per fronteggiare il fenomeno della corrosione in ambienti particolarmente aggressivi.

I principali metodi possono essere la zincatura a caldo o la verniciatura con prodotti dalle eccellenti prestazioni. Oppure si può prevedere l’utilizzo di un acciaio autopatinabile, come il corten, largamente usato per la costruzione di ponti in acciaio o manufatti difficilmente accessibili. La durabilità del materiale si porta dietro ovviamente una notevole riduzione dei costi di manutenzione e di gestione delle opere.

IN.CO.S. utilizza solo acciaio certificato per l’ingegneria civile, con designazione S definita nella norma UNI EN 10027-1 e resilienza J2 o JR, nonché marcatura CE.

Accessibilità: i ponti in acciaio sono facilmente ispezionabili

Il progettista dovrà tener conto di questo aspetto perché ciò consente di monitorare costantemente lo stato del ponte in acciaio e di verificare la presenza di situazioni che richiedono interventi manutentivi ordinari, di adeguamento o di rinforzo della struttura. Le ispezioni periodiche potranno essere eseguiti con controlli visivi o più approfonditi, soprattutto dopo eventi straordinari.

Proprietà antisismiche

Il ponte in acciaio risponde meglio alle sollecitazioni sismiche in quanto trasmette minori sollecitazioni alle sottostrutture perché il suo peso è minore, grazie agli impalcati o ai dispositivi di vincolo che diventano veri e propri dispositivi antisismici.

Rapidità costruttiva e sicurezza

La realizzazione di un ponte in acciaio prevede la realizzazione dei pezzi ed il loro montaggio in officina, riducendo così i rischi dovuti a fattori e condizioni ambientali del cantiere. Solo successivamente a minuziosi controlli e collaudi, il ponte in acciaio viene trasportato e montato in loco  a favore di una velocità costruttiva ed un risparmio sui costi di cantierizzazione.

Sostenibilità dei ponti in acciaio

L’acciaio è riciclabile e sostenibile. Un ponte in acciaio a fine può essere facilmente separato da altri materiali e quindi riciclato. L’acciaio infatti risulta essere il materiale più riciclato al mondo e Italia è il primo paese in Europa per il riciclo dei rottami ferrosi, che vengono fusi nelle acciaierie sul territorio italiano e riprendono vita in altre situazioni.

Ponti in acciaio per la bellezza paesaggistica

Durante la progettazione di un ponte in acciaio, che è l’infrastruttura dove forma e struttura si identificano,  si deve considerare l’impatto visivo che avrà sul contesto ambientale. La struttura leggera e snella di un ponte in acciaio è quella che più si presta per essere usata in:

  • contesti naturalistici per il minor impatto visivo e per la maggior integrazione con l’ambiente
  • contesti storio-culturali perché richiede “ridotti interventi di installazione

Esempi italiani di ponte in acciaio: Il Nuovo ponte di Genova e il ponte sullo stretto di Messina

Pensando a ponti in acciaio in Italia ricordiamo il nuovo ponte di Genova, costruito in seguito al  crollo del ponte Morandi  e quello sullo Stretto di Messina, che dopo decenni di indecisioni e rimandi, sembrerebbe essere arrivato al progetto definitivo. Sarà il  ponte in acciaio sospeso più lungo al mondo con una lunghezza di 3.660 metri ed una campata unica sospesa di 3.300 metri. 

Il ruolo di IN.CO.S. nella costruzione di ponti in acciaio

In IN.CO.S. , la costruzione di ponti in acciaio ed il consolidamento strutturale di ponti rappresenta il cuore dell’ingegneria civile industrializzata. Seguiamo tutte le fasi di realizzazione dell’opera e di assistenza al cliente con professionisti interni altamente qualificati e di comprovata esperienza.

Qualità, precisione ed affidabilità, unite ad ottimizzazioni delle fasi di progettazione, approvvigionamento, produzione in stabilimento, logistica, montaggio e collaudo, sono i punti di forza che consentono di soddisfare qualsiasi richiesta garantendo massimo rapporto prestazioni/costi.

In IN.CO.S. troverai un ufficio tecnico con ingegneri specializzati nella progettazione e realizzazione di ponti in acciaio. Seguiamo tutte le fasi del progetto, dai disegni alla posa in opera, avrai un unico referente.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Tabella dei contenuti

CONTATTACI PER UN PREVENTIVO!

    Leggi di più

    Post correlati

    scale antincendio esterne progettazione e realizzazione INCOS

    Scale Antincendio: Guida Completa alla Realizzazione

    Progettazione delle Scale Antincendio La progettazione delle scale antincendio è fondamentale per garantire la sicurezza durante le emergenze. È importante considerare vari fattori come l’accessibilità,